[2019-03-25]

Le voci dell'inchiesta - agevolazioni soci Doc/it

Democrazia, Memoria, Accoglienza e Parità di genere

La dodicesima edizione de Le Voci dell’inchiesta Pordenone Docs Fest torna a Cinemazero dal 10 al 14 aprile 2019.

Accrediti agevolati per i Soci Doc/it - 30€ invece di 40€

A Pordenone per 5 giorni il festival che mostra l'attualità attraverso il meglio della produzione di Cinema del reale dal mondo, in anteprima nazionale. 

Le Voci dell’Inchiesta  - Pordenone Docs Fest anche quest'anno porta a Cinemazero per cinque giorni, dal10 al 14 aprile, una ricca programmazione con una straordinaria selezione di documentari nazionali e internazionali pluripremiati nei migliori festival del settore, ospiti d’eccezione e prestigiose anteprime nazionali.  

Tra i temi affrontati in questa edizione, un posto di rilievo è Per un’idea di democrazia, una particolare sezione capace di guardare alle esperienze oltre confine e ci aiuti ad aggiornare ed esercitare, oggi più che mai, il nostro spirito democratico. Spazio anche a Questi nostri fantasmi, per individuare un antidoto alla rimozione del passato, e Prove pratiche di accoglienza per raccontare la forza dirompente di esperienze “invisibili” di integrazione. 

Questioni attuali che sapranno raccontare al meglio il mondo di oggi, attraverso documentari provenienti da tutto il mondo come The trial of Ratko Mladic, anteprima italiana, di Henry Singer e Rob Miller, il resoconto del processo al più sanguinario protagonista del conflitto in Jugoslavia, responsabile dell'assedio di Sarajevo e dell'uccisione di 7.000 musulmani a Srebrenica. Un’inchiesta che ripercorre le tappe del processo esplorandone gli antipodi.

Immagini potenti, di oggi e di ieri, per ricordarci un’assurda e gratuita crudeltà come quelle che scorrono inAleppo: The silence of the War, di Amir Osanlou. Quadri statici, liricamente drammatici che raccontano una città fantasma, una geografia urbana che non ha più volto, un luogo che dovrà ridiscutere la propria identità ricominciando dalle macerie.  E il conflitto è anche al centro di Gaza, in cui i registi Garry Keane e Andrew McConnell scrivono un Il coraggioso diario delle difficili esistenze di alcuni abitanti della striscia di Gaza tra il 2014 e il 2018, quando il cessate il fuoco sembrava poter concedere loro il privilegio della speranza.  

Non mancherà in questaun focus sulla questione femminile. Tra tutte segnaliamo Beloved di Yaser Talebi, unritratto struggente di Firouzeh, una donna iraniana che lotta per mantenere la sua indipendenza spirituale, esistenziale e lavorativa. Un viaggio in un’Iran dominato dal ritmo delle stagioni e da piccoli e grandi drammi umani. 

Inoltre, il tema della parità di genere sarà coronato dalla premiazione del concorso promosso da Cinemazero e dal Comune di Pordenone Né schiave, né oggetti: solo donne, il concorso contro la discriminazione di genere per studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado. 

Il documentario contemporaneo, quindi, ancora oggi sembra essere il genere cinematografico maggiormente vivo, interessante e denso di contenuti: mai come ora – anche per la disponibilità di strumenti di ripresa leggeri, a costo contenuto e di qualità eccellente – il reale irrompe con forza inusitata sugli schermi. “Realtà mai viste”, quelle che vengono raccontate a Le voci dell’inchiesta, spesso da registi giovani o giovanissimi.

Mai come quest’anno, infatti, l’attenzione è riservata al pubblico Young, un pubblico in crescita e alla costante ricerca di informazioni, di un occhio imparziale e oggettivo sulla realtà. Per questo la XII edizione del festival sarà caratterizzata dal Premio VociYoung, uno speciale riconoscimento al miglior documentario d’inchiesta, valutato da una giuria di Under30, composta da studenti provenienti da tutta Italia e dal Cinemazero Young Club.

Informazioni e abbonamenti

Mediateca Cinemazero
Palazzo Badini, Via Mazzini, 2 – Pordenone
Tel 0434.520404 – inchiesta@cinemazero.it
Cinemazero Piazza Maestri del lavoro, 3 – Pordenone
www.voci-inchiesta.it sezione “abbonamenti”